Progetto Mobilità Garantita. La PMG Italia SpA consegna il pulmino Taxi Sociale alla Cooperativa Etnos.

Sabato  23 aprile p.v. alle 11,00 presso la Sala Gialla del Comune di Caltanissetta avverrà la presentazione del Progetto Mobilità Garantita della PMG Italia SpA e la consegna di un pulmino attrezzato per il trasporto dei disabili alla Cooperativa Etnos.

La PMG Italia SpA è impegnata su tutto il territorio nazionale nella promozione del progetto mediante l’affidamento, ad associazioni ed enti pubblici, del Taxi Sociale. L’iniziativa mira al miglioramento della mobilità di persone svantaggiate, disabili ed anziani, ed ha selezionato sul territorio nisseno la Cooperativa Etnos in quanto autorevole realtà nella gestione del servizio di trasporto integrato di persone con scarse possibilità di mobilità.

All’incontro interverranno l’Assessore Solidarietà e Interculturalità Dott. Piero Cavaleri, il Presidente della Cooperativa Etnos Fabio Ruvolo, per la PMG Italia SpA la dott.ssa Arianna Fiore, la dott.ssa Donatella Asaro  e il dott. Francesco Aglianò,  il testimonial del progetto ed artista locale Ettore Maria Garozzo e gli imprenditori locali che hanno sostenuto il progetto.

Il Taxi Sociale sarà affidato in comodato gratuito alla cooperativa nissena grazie al patrocinio gratuito del Comune di Caltanissetta e ad una cordata di sponsor locali.

Alle 11,30 in Corso Umberto I° si terrà la cerimonia di consegna e di inaugurazione del pulmino Fiat Doblò alla Cooperativa nissena Etnos che verrà utilizzato come Taxi Sociale, a tariffe agevolate per persone con svantaggio economico. Sarà così disponibile un altro importante strumento che migliorerà la qualità di vita di molte persone che hanno notevoli difficoltà a muoversi in città.

Testimonial del Progetto di Mobilità Garantita sarà il noto artista nisseno Ettore Maria Garozzo artefice della mostra fotografica "Un sorriso per Caltanisetta", durante la presentazione la PMG Italia SpA consegnerà gli attestati agli sponsor del progetto. All’evento prenderanno parte rappresentanti dell’associazionismo locale e i giocatori della Nissa Rugby.